ἐνθουσιασμός

ἐνθουσιασμός (enthousiasmós) deriva dal verbo ἐνϑουσιάζω = essere ispirato, contenente il lemma ἐνθους = ἔν-ϑεός, composto di ἐν, in, e ϑεός, dio; significa perciò: il dio dentro.

L’entusiasmo di Jackson Pollock e di Aldo Palazzeschi

Questo video (le immagini e l’audio, assolutamente non disgiunti le une dall’altro) è la prova di quanto Platone fa asserire a Socrate nel Fedro, cioè del fatto che l’artista agisce in stato di ἐνθουσιασμός: insomma, o hai il dio dentro di te (o tu sei dentro il dio) oppure… puoi darti all’ippica!
😉

 

3 pensieri su “ἐνθουσιασμός

  1. Platone dice che chi è posseduto dalla manìa agisce in stato di ἐνθουσιασμός; più precisamente questa manìa, cioè pazzia, delirio, si distingue in quattro manifestazioni:
    la mania profetica, causata da Apollo. È propria dei vati, dei veggenti, degli indovini;
    la mania telestica, o mistica, causata da Dioniso. È posseduta attraverso i riti iniziatici, pensiamo alle Baccanti;
    la mania poetica, determinata dalle Muse. È l’ispirazione artistica ottenuta per invasamento divino;
    la mania erotica, o amorosa, infusa da Afrodite ed Eros, che rende folli gli innamorati.
    Se non ricordo male sempre nel Fedro Platone afferma che Eros non è un dio ma un dàimon, cioè un essere intermedio tra uomo e Dio, che infonde negli uomini il desiderio dell’Assoluto, mediante la reminescenza di quanto l’Anima ha sperimentato nel mondo delle Idee.